+39 011 9062611

IPAS S.p.A.

Dettagli progetto
  • 28 aprile 2015

  • IPAS S.p.A.

  • COMUNICAZIONE ESTERNA

Descrizione progetto

IPAS nasce nel 1971 come azienda artigiana che opera nell’ambito della pubblicità su impianti stradali di pubblica utilità, (transenne per delimitazione di zone pedonali, pensiline di attesa fermata autobus, orologi urbani, quadri turistici, cartelloni stradali e su mezzi pubblici, frecce di indicazione industriale, commerciale, ecc. )
Perseguendo una politica di acquisizione, l’azienda si arricchisce di nuove attività operanti nello stesso settore, diventando gruppo e in seguito SpA. Con sede principale a San Mauro Torinese, IPAS opera su tutto il territorio nazionale con le sue 10 filiali, oltre 300 dipendenti e agenti che gestiscono 300 mila contratti in essere e i 100 mila clienti della società per un fatturato annuo di 30.000.000 di Euro. La rosa di clienti di IPAS è decisamente eterogenea: dal ristorante che ha bisogno di farsi trovare, posizionando pubblicità e indicazioni nei pressi del locale, alle segnaletiche stradali dei centri commerciali. L’attività di IPAS consiste nella realizzazione di impianti stradali e di arredo urbano di pubblica utilità e nella vendita degli spazi pubblicitari su di essi disponibili. Oltre alla gestione dei contratti di vendita degli spazi, solitamente di durata quinquennale e sui quali vengono anche applicate normative, imposte e tasse, dall’ICP (imposta comunale pubblicità), alla COSAP/TOSAP per l’occupazione del suolo pubblico, IPAS si occupa anche di creare il pannello pubblicitario, affiggerlo nello spazio venduto, mantenerlo in loco fino a scadenza, gestire la successiva rimozione e gestire tutte le comunicazioni obbligatorie che occorre effettuare durante la vita del contratto per cambiamenti d’immagini, rimozioni, installazioni e manutenzione.

 

L’esigenza

Tutti i processi seguiti da IPAS venivano gestiti manualmente e ogni singolo passaggio era accompagnato da documentazione cartacea. Le sede centrale di IPAS ha cominciato a riempirsi di documenti cartacei, fino ad accumulare alcuni piani della sede di Ipas di carta: contratti, documenti e mappe relativi alla manutenzione degli impianti delle migliaia di città sulle quali l’azienda opera.
Il sistema informativo adottato consisteva in un IBM AS400 con applicazioni di contabilità gestionale IBM ACG, attraverso le quali venivano gestiti la fatturazione cliente e altri adempimenti sempre di natura economica.
Considerata la complessità e la molteplicità dei processi gestiti, si era resa necessaria una nuova gestione più snella di tutte le pratiche che consentisse di liberarsi dell’eccessivo utilizzo della “carta” e che permettesse di condividere le informazioni con agenti e filiali operanti su tutto il territorio nazionale. Per ogni singolo impianto era necessario disporre oltre che delle informazioni gestionali anche di cartografie e disegni, fotografie e documenti a corredo.

 

La soluzione e i vantaggi

Per far fronte alle esigenze dell’azienda si è rinnovata l’infrastruttura tecnologica sostituendo i numerosi server presenti in azienda con due nuovi server IBM System x3500, uno storage IBM Ds6800, una tape library System Storage TS3200 e un nuovo IBM System i 525.
L’infrastruttura virtualizzata, le soluzioni storage IBM e il System i hanno consentito di ridurre i costi IT attraverso una maggiore efficienza, flessibilità e reattività e di proteggere con efficacia i dati strategici garantendo il livello di servizio di cui l’azienda aveva bisogno.
Il System i e la suite di prodotti software Ibm Websphere e Lotus Domino hanno consentito agli sviluppatori di S.info Srl di realizzare una nuova applicazione gestionale interamente fruibile dal web sfruttando tutte le peculiarità dell’ambiente integrato System i.
L’adozione del portale Ibm ha consentito di fornire all’utente un unico punto di accesso per tutte le nuove applicazioni realizzate. La nuova interfaccia integra le funzioni applicative e i dati AS400 con le informazioni destrutturate (foto, video, disegni, mappe stradali, ecc.) e con le funzioni collaborative tipiche dell’ambiente Lotus Domino.
“Scegliere di informatizzare tutti i nostri processi, finora gestiti manualmente e con un inevitabile accumulo di carta, è stata una scelta obbligata”, afferma Bernardo Naddei Presidente di IPAS SpA. “La nostra attività è complessa e prevede la raccolta di molteplici informazioni di vario genere su ogni singolo impianto gestito in Italia. Abbiamo scelto solo soluzioni IT fortemente orientate all’integrazione e di altissimo livello quali sono le soluzioni IBM”.

Sinfo è il business partner IBM che ha realizzato la soluzione presso IPAS SpA. Consapevole che collaborare significa sviluppare strategie flessibili e programmi personalizzati, Sinfo analizza nel dettaglio la situazione operativa, che utilizza i mezzi informatici come strumento di lavoro, offrendo risposte ad hoc in sintonia con le evoluzioni del mercato. Semplificare la complessità, supportare la velocizzazione dei processi, tradurre in soluzioni i problemi. SINFO offre ai clienti soluzioni hardware e software d’ultima generazione, competenze e discipline diverse che si affiancano per affrontare con sicurezza le problematiche relative ai sistemi informatici aziendali, offrendo un prodotto completo: dall’elaborazione creativa alle strategie di comunicazione, fino all’aggiornamento del progetto nel corso del tempo. Nel suo percorso di crescita, SINFO ha sviluppato una metodologia che copre tutti gli aspetti tecnici, funzionali e organizzativi, volti a risolvere i problemi dei clienti cercando di dotare le aziende industriali di strumenti applicativi potenti e affidabili.

News, Soluzioni innovative, Eventi...scopri di più!